Builderall: cos’è, come funziona, quanto si guadagna

Non hai nemmeno idea di quante volte io abbia pensato di scrivere una recensione negativa su Builderall, anche se qualche post sulla mia pagina Instagram qualche anno fa l’ho fatto e mi sono preso tanti insulti nei commenti. Lo ammetto, ho sempre odiato questa piattaforma di marketing all-in-one per due motivi: per la sua scarsa usabilità (azioni in ritardo come Trenitalia) e la sporca promozione degli affiliati (forse potrei definirlo anche affiliate truffa) che mi ricordava tanto lo stile network marketing porta a porta di qualche anno fa.

Ad un certo punto ho iniziato a pensare, per via delle alte commissioni pagate agli affiliati, che Builderall fosse una truffa, come i tanti schemi ponzi che si vedono in giro. Oggi, invece, qualcosa è cambiato, innanzitutto Builderall è stata lanciata diversi anni fa ed è ancora esistente, quindi penso che il rischio schema piramidale sia ormai ridotto al minimo. Di conseguenza vorrei esprimere la mia opinione soggettiva/oggettiva sulla piattaforma.

Che tu sia un novello dell’affiliate marketing oppure un professionista con esperienza decennale nel marketing, devi sapere che Builderall è un tool di marketing tutto in uno, ovvero tramite un’unica piattaforma puoi accedere a diversi tool permettendoti la realizzazione di servizi. Gli strumenti di Builderall servono per automatizzare i processi.

Inoltre, Builderall offre un piano commissionale che fa gola a tutti gli affiliati perchè integra le affiliazioni ricorrenti con le rendite passive. Insomma, promuovendo in affiliazione Builderall con le giuste tecniche di cui ti parlerò a breve potresti riuscire a portare a casa anche uno stipendio medio italiano (più di un’extra). Però, prima vediamo in dettaglio cos’è Buiderall e gli strumenti che raggruppa, quanto costa, e perchè l’ho rivalutata come piattaforma.

Cos’è Builderall

Qualche anno fa, mentre guardavo dei video di Dario Vignali su YouTube, sono imbattuto nel video di un ragazzo (ricordo che pubblicava spesso video sulla fotografia) che parlava di Builderall. Si tratta di una piattaforma fondata nel 2011 dall’imprenditore brasiliano Erick Salgado con l’obiettivo di rendere economicamente accessibile a tutti la possibilità di lavorare online senza dover acquistare per forza più tool e servizi separati.

homepage builderall
Homepage di Builderall.

Questi sono i principali tool integrati all’interno di Builderall:

  • Builderall Builder, per costruire siti web veloci e potenti in modo semplificato;
  • Mailing Boss, per ideare delle campagne di email marketing;
  • Booking, per pianificare gli appuntamenti con Booking;
  • E-learning, per la vendita di video corsi;
  • Chatbot, per automatizzare i processi tramite l’implementazione di chatbot;
  • Super-checkout, per sviluppare un ecommerce che sia o meno in drop-shipping;
  • Funnel Builder, per la realizzazione di funnel di marketing;
  • Photo Editor, per modificare le tue immagini;
  • e tanti altri servizi.

Come puoi capire Builderall si propone come alternativa economica a tanti competitor per il mondo, come i provider di hosting, GetResponse, Aweber, ActiveCampaign, Google Calendar, Elementor, Kajabi, GumRoad, ManyChat, ClickFunnels, Canva e molti altri.

Per l’enorme quantità di strumenti offerti, le prime versioni di Builderall mi davano proprio un senso di ribrezzo. Era tutto molto macchinoso, cliccare su un pulsante in una sales page significava dover aspettare anche 2 secondi, per non parlare del caricamento penoso delle pagine web realizzate con Builderall.

In quel momento tutti ne parlavano bene, quindi mi convinsi ad abbonarmi alle prime due versioni, inutile dire che ho buttato dei soldi e che ho continuato ad utilizzare gli strumenti professionali che già utilizzavo. Forse era una soluzione decente per delle persone inesperte che avrebbero voluto imparare a lavorare nel digitale, ma per persone avanzate significava perdere soldi per avere dei servizi molto scadenti.

Con il passare degli anni però la piattaforma è migliorata tantissimo, infatti con la versione 6.0 l’evoluzione è notevole. Oggi, Builderall non è più la piattaforma meccanica che conoscevo e sono state introdotte diverse integrazioni utilissime come WordPress nel costruttore di siti web. Ti consiglio di provare Builderall perchè finalmente ne vale la pena. Nel prossimo paragrafo oltre a scoprire quanto costa Builderall ti lascio anche un codice sconto per risparmiare fino al 50% sull’abbonamento.

Quanto costa Builderall

Se ti fai due conti, per tutti gli strumenti che possiede all’interno Builderall dovresti essere disposto a pagare anche più di 500€ al mese. Inoltre, se includi la comodità di avere a disposizione tutti gli strumenti accedendo ad un’unica piattaforma hai un vantaggio aggiuntivo.

I piani di abbonamento di Builderall sono 4:

  • Core (14€ al mese), con il quale puoi creare il tuo sito web e pubblicare dei contenuti AI;
  • Essential (38€ al mese), oltre alle funzionalità del piano meno costoso puoi creare automazioni di email e chatbot;
  • Advanced(79€ al mese), utilissimo con tutti gli strumenti per fare un lancio;
  • Premium(203€ al mese), è il piano completo con tutti gli strumenti possibili.

Tutti i piani comprendono hosting sicuro ed email professionale. A differenza del piano Core, in tutti gli altri piani puoi sfruttare anche l’integrazione WordPress. Inoltre, puoi passare da un piano all’altro contattando l’assistenza che si rivela sempre super veloce e competente. Prova Builderall con il codice sconto SAVE50 per avere uno sconto del 50% su tutti i piani di abbonamento.

p.s. ricordati di unirti al mio canale Telegram perchè pubblico spesso offerte interessanti a tema marketing che non puoi assolutamente perderti.

Come funziona l’affiliazione Builderall

Uno dei motivi per cui all’epoca non amavo Builderall era proprio il fatto che gli affiliati lo spammavano ovunque come la genialata del secolo. Poi vi erano tanti affiliati disonesti che lo promuovevano in modo poco etico, ma del resto in questo caso Builderall non aveva nessuna colpa (anche se poi chi ci perdeva in reputazione era proprio Builderall).

Comunque, il programma di affiliazione Builderall è molto accattivante perchè oltre a pagare in modo ricorrente, ti paga una percentuale anche sulle commissioni guadagnate dai propri affiliati. Infatti si tratta di un’affiliazione a due livelli.

In dettaglio:

  • Per ogni abbonamento venduto guadagni 23,73€;
  • Per ogni abbonamento venduto dagli affiliati che porti a Builderall guadagni il 30% di commissioni ricorrenti (guadagni di secondo livello).

La cosa bella di Builderall è che mette a disposizione un calcolatore che ti permette di simulare il tuo potenziale reddito mensile ricorrente. Ad esempio supponiamo che tu riesca a vendere l’abbonamento a 18 persone in un anno e ti assicuro che vendere 1,5 abbonamenti al mese non è complicato (nemmeno semplice però) se fai le cose nel modo corretto. Di queste 18 persone la metà decide di iniziare a guadagnare dei soldi extra promuovendo a loro volta Builderall. Se queste persone sono brave a vendere almeno la metà di quanto lo sei tu, in un anno produrranno 9 vendite. Dopo un anno dall’inizio della tua promozione di Builderall sarai in grado di incassare 1.868,13€ al mese in modo ricorrente. Davvero niente male!

Calcolatore di guadagni Builderall
Calcolatore di guadagni Builderall.

Si può guadagnare tanto ma devi avere pazienza e fare le cose con metodo, nel mio blog trovi tanti articoli che possono aiutarti.

Inoltre, da quello che afferma Builderall stesso, ci sono degli affiliati che solo dalle affiliazioni Builderall riescono a guadagnare più di 5 cifre al mese. Effettivamente conoscendo i numeri dietro l’affiliate marketing e i volumi che si possono fare in determinate nazioni non mi viene difficile pensare che tutto ciò sia vero.

Builderall stila delle classifiche globali dei suoi affiliati, attualmente nelle prime sette posizioni ci sono (con guadagni tra 500.000,00$ e 200.000,00$):

  1. James Neville Taylor;
  2. Chad Bartlett;
  3. Alex Freedman;
  4. Katharina Kislewski;
  5. Franka Dorival;
  6. Marco Vantroba;
  7. Barbie Figueroa.

Apprezzo sempre questa tipologia di classifiche perchè mi stimolano a fare sempre meglio. Anche altri network di affiliazione offrono diversi incentivi simili come bonus al raggiungimento di un determinato numero di lead.

Puoi iscriverti al programma di affiliazione tramite due opzioni:

  • Cliente/Affiliato Builderall, l’approvazione è automatica;
  • Solo affiliato Builderall, per l’approvazione potrebbero essere necessari anche 30 giorni.

Come promuovere Builderall in affiliazione

A questo punto, sai già tutto di Builderall. Resta solo di capire qual è il modo più conveniente per promuovere l’affiliazione di Builderall e fare più soldi possibili. In realtà se sei un digital marketer questo paragrafo devi leggerlo solo per avere un punto di vista diverso dal tuo, mentre, invece, se sei ancora un principiante nel campo del marketing oppure se porti avanti un business diverso facendoti supportare dagli strumenti Builderall, leggi bene le prossime righe.

Come ho anticipato nell’introduzione, ho scoperto questa piattaforma tramite un video su YouTube. Infatti, quella della content creation è un’ottima strategia per far conoscere Builderall alla propria audience tramite dei video tutorial più o meno tecnici. Piano piano video dopo video aumenteranno le visualizzazioni e di conseguenza la conversioni. Soprattutto in America, ci sono tanti YouTuber che spingono Builderall in questo modo. I primi tempi, infatti, seguivo molto i contenuti di Chad Bartlett che ad oggi si trova nella top 3 degli affiliati che guadagnano di più al mondo con Builderall.

Chad Bartlett
Chad Bartlett.

Se ci pensi, anche io (molto in piccolo) sto seguendo la stesso metodo per guadagnare dei soldi con Builderall. Ne sto parlando in questo articolo ed a breve anche in altri, così facendo ti sto informando (mettendo in primo piano sempre il mio punto di vista, come in tutti gli articoli in cui promuovo qualche prodotto/servizio in affiliazione) delle preziose potenzialità dello strumento sia per quanto riguarda l’utilità sia per quanto riguarda i guadagni che si possono ottenere soprattutto nel lungo periodo.

Parliamoci chiaramente, creare dei contenuti funziona sempre per vendere. Perchè in questo modo il tutto non viene percepito come invadente e pubblicitario (alla Giorgio Mastrota per intenderci). Si tratta, invece, di far entrare nella testa delle persone che il prodotto di cui stiamo parlando è utile anche a loro.

Per incentivare le vendite potresti offrire alle persone che si abbonano tramite il tuo link dei bonus come ad esempio un e-book oppure un video corso. Infatti, tu guadagnerai in modo ricorrente solo se gli utenti rinnovano i propri abbonamenti, quindi devi fare in modo che per loro continui ad essere davvero conveniente proseguire su questa strada. Nel video corso da offrire potresti dedicare delle lezioni su come portare delle campagne di affiliate marketing a profitto utilizzando delle landing page personalizzate realizzate tramite il costruttore di pagine di Builderall.

Finora, ti ho fatto degli esempi per promuovere Builderall in modo efficace nel caso in cui il tuo core business ruoti intorno al marketing digitale. Ma se ad esempio sei un personal trainer che utilizza Builderall per vendere il proprio video corso oppure per pianificare gli appuntamenti, potresti diffondere la tua esperienza di come ti stai trovando con Builderall con i tuoi colleghi, invogliandoli così a provare la piattaforma tramite il classico passaparola.

Se, invece, sei un network marketer questo strumento sembra essere cucito su misura proprio su di te. Perchè in fondo è un’affiliazione a più livelli, in particolare a 2.

Conclusioni

Penso di aver condensato tutto le mie conoscenze riguardo Builderall nei paragrafi precedenti. Posso solo riconfermare quanto la piattaforma sia migliorata in questi anni e del fatto che se lavori online non puoi permetterti di non utilizzarla e di non promuoverla per monetizzare ulteriormente. Se strutturi per bene tutto il processo dalla raccolta dei lead al mantenimento degli abbonati nel giro di qualche anno sarai in grado di guadagnare davvero passando la maggior parte del tuo tempo su un comodo divano a spaccarti di serie Netfilx.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto