Recensione aggiornata Vhosting: caratteristiche, prezzo, assistenza

La prima volta che ho scritto questo articolo recensione su Vhosting avevo solo il 5% delle competenze ingegneristiche e imprenditoriali che ho attualmente. Ho iniziato il mio percorso nel settore del digital marketing qualche anno fa ormai, di tempo ne è passato e di cose ne ho imparate tante (non sai chi ero e chi sono diventato? leggi qua).

Solo nel periodo del covid, durante il quale oltre a preparare gli ultimi esami della triennale, ho lanciato forse una ventina di nuovi siti web con l’intento di monetizzarli tramite le affiliazioni. Com’è andata a finire? Lasciamo stare va! Non avevo esperienza e ed ero troppo piccolo “imprenditorialmente” per portare avanti in modo efficace tutti quegli asset digitali. Erano davvero troppi, significava distribuire il mio focus su più progetti ed all’inizio di un percorso simile è davvero deleterio, oltre che frustrante perchè i risultati non arrivano. Di quei progetti, oggi ne porto avanti forse 5/6, tutti gli altri li ho venduti o addirittura alcuni domini li ho lasciati scadere.

Forse anche stavolta, con l’introduzione l’ho presa larga. Ma tranquillo arriverò a parlare di Vhosting e di esprimere la mia opinione oggettiva.

Ritornando a noi, sai perchè durante il covid ho avviato tutti quei siti web? Punto primo, tutti avevano iniziato a fare dirette su Instagram ed io in quel periodo, oltre a godermi le belle ragazze su Instagram (ops, per la mia ragazza: “Tu sei la più bella di tutte!”), cominciavo a followare imprenditori e digital marketer. Anche perchè non sapevo cosa fare, almeno consumavo dei contenuti interessanti che al tempo stesso influenzavano le mie idee. Punto secondo, Aruba mi intasava la casella email di codici sconto: il fatto che con soli 15€ potessi aprire un sito e iniziare a guadagnare mi faceva troppa gola.

Il problema si è presentato poi dopo un anno, infatti al rinnovo Aruba chiedeva non più 15€ ma bensì 50/60€. Così ho iniziato a guardarmi intorno e capire in che modo avere almeno le stesse performance degli hosting Aruba, ad un prezzo più agevole per le mie finanze. Facendo delle ricerche sul web ho scoperto Vhosting. Come mi sono trovato? Da quel giorno non me ne sono più liberato.

Per dare un senso alla frase di apertura, oggi posso riaggiornare l’articolo con un punto di vista diverso rispetto a quell’originale in quanto ho sia più esperienza nella scelta degli hosting (valuto e analizzo diversi hosting anche per i miei clienti – qui trovi i servizi che offro) sia più esperienza proprio come utilizzatore di Vhosting.

Cosa fa Vhosting?

In realtà stai leggendo questo articolo perchè vuoi avere un parere esterno su Vhosting, quindi dovresti sapere già cos’è Vhosting e di cosa si occupa.

Comunque, principalmente Vhosting è un fornitore di hosting e domini. Sai bene che ogni sito web per essere raggiungibile in rete deve essere caricato su un server (in realtà su più di uno per renderlo più tollerante ai guasti e per risultare velocemente raggiungibile da più parti del mondo) che riceve delle richieste dagli utenti tramite browser ed in risposta fornisce le risorse (in formato html o quant’altro).

Mettiamo le cose in chiaro: Vhosting non è truffa. Sto parlando di un’azienda seria che opera nel settore da diversi anni, per lo più è anche italiana con sede a Palermo. In particolare, ha quattro datacenter in Italia (Milano, Settimo Milanese, Torino, Arezzo), uno in Germania (Falkenstein) e uno in Finlandia (Helsinki).

Datacenter di Vhosting
Datacenter di Vhosting.

Dal punto di vista fisico tutti i datacenter sono incredibilmente protetti, in quanto sono locati in strutture sorvegliate da guardie per evitare l’accesso a personale non autorizzato. Lato virtuale la protezione non è da meno, infatti tutti i servizi sono protetti da sofisticati sistemi AntiDDoS.

Inoltre, se sei un lettore informato, saprai che uno dei problemi più comuni per un sito web è la velocità di caricamento delle pagine. Non solo perchè è uno dei motivi principali per cui un utente decide di abbandonare il tuo sito per recarsi su quello di un tuo competitor, ma anche perchè la velocità di un sito web rientra nella miriade di fattori di ranking che Google considera per il posizionamento in SERP (pagina dei risultati di ricerca). Con Vhosting, perlomeno parlo per me, non ho mai avuto problemi di velocità, anzi ho risolto quelli che avevo.

Test velocità Pingdom per zonamarketing
Test velocità Pingdom per zonamarketing.

Ovviamente anche zonamarketing.it si trova su Vhosting e come puoi vedere dall’immagine la velocità è buona. In realtà il test non è poi super attendibile, in quanto Vhosting non supporta la compressione gzip (utilizza di default brotli) e Pingdom.com rileva questo come una criticità, di conseguenza il punteggio può essere più basso.

Da queste prime righe che ho scritto, ipotizzo già di scrivere tante parole (utili e di valore per te) perchè voglio che sia la critica oggettiva su Vhosting più completa che tu possa trovare su internet. Lo so è più forte di me, sono la mia mania di perfezionismo e la capoccia tosta a voler essere per forza il primo della classe. Questo per dirti che nel corso dell’articolo inserirò più volte un codice sconto esclusivo Vhosting che sono riuscito ad ottenere contattando l’assistenza. Infatti, utilizzando il codice zonamarketing10 in fase di acquisto otterrai uno sconto del 10% sul prezzo finale.

In cosa si distingue Vhosting?

C’è una cosa che fa veramente onore a Vhosting che nessuno altro servizio di hosting offre (ne ho provati parecchi ed ho stilato anche delle guide all’acquisto: hosting WordPress, hosting economici, hosting italiani, ecc…), ovvero il prezzo del rinnovo esattamente uguale all’importo della prima volta. Se hai letto attentamente, questo è stato uno dei motivi per cui non ho mantenuto i miei siti su Aruba (non è l’unico motivo, perchè su Aruba ci sarebbero tante cose da dire, ma non è qui che voglio parlarne).

La maggior parte degli altri hosting utilizza questa strategia di marketing (molto ingannevole e poco etica dal mio punto di vista) per attrarre nuovi utenti, quindi ti fanno pagare un prezzo abbastanza basso il primo anno e dal secondo anno in poi arriva la mazzata. Tra questi ci sono degli hosting, come ad esempio Siteground (di cui ne parlo meglio qua), che nonostante possano ingannarti all’inizio decidi di continuare ad usarli perchè il servizio è super valido (anche la loro assistenza è fantastica), altri, invece, che oltre ad aumentare il prezzo ti fanno incazzare di continuo. Ovviamente, nel secondo caso quasi tutti trasferiscono i propri siti verso hosting più performanti.

Un’efficace ed etica strategia di marketing che, invece, utilizza Vhosting per mantenere un buon tasso di retention è inviare, qualche mese prima della scadenza, un avviso con codice sconto per il rinnovo del servizio in questione (da applicare in seguito alla generazione, nell’apposito campo della fattura). In questo modo l’utente è invogliato a rinnovare molto in anticipo senza trovarsi in una situazione imminente alla scadenza e pensare a cambiare provider. Sul sito c’è la sezione dedicata proprio agli sconti, i quali li puoi ricevere anche via email o tramite il loro canale Telegram ufficiale.

Ora che ho menzionato Telegram, sapevi che anche io ho un canale in cui pubblico le migliori risorse e offerte relative al marekting digitale? Questo è il link per entrare, fallo immediatamente.

Se vuoi ottenere altri codici sconto, sappi che spesso Vhosting ti chiede di lasciare delle recensioni su portali come TrustPilot e compagnia bella. In cambio riceverai un ulteriore buono di 5€. Nessuno ti chiede di lasciare una recensione positiva su Vhosting, quindi sei libero di scrivere tutto ciò che pensi. Di conseguenza anche questa credo sia una buona mossa di marketing, perchè sappiamo tutti quanto valgono le recensioni durante il processo di acquisto.

Da qualche tempo, come fanno anche altre aziende che operano nel marketing tipo SeoZoom, Semrush, ecc… anche Vhosting organizza webinar ed eventi per fidelizzare meglio i propri clienti. Se vuoi partecipare ad uno di questi eventi, ti consiglio, oltre a seguire l’azienda sui vari profili social, di unirti al canale Telegram di Vhosting per non perderti nessun avviso importante.

Prima di passare ad un’analisi più tecnica, vorrei precisare che ho trovato molto comodo anche vendere un sito che girava su Vhosting, ma ne parlo meglio in un prossimo articolo.

Dal punto di vista tecnico Vhosting offre:

  • sistemi di caching avanzato (opCache);
  • sistemi di ottimizzazione delle prestazioni (Web Server LiteSpeed);
  • up-time (tempo in cui il sito rimane attivo senza interruzioni) 99.90% annuale;
  • certificati SSL gratuiti;
  • servizi adeguati alla normativa GDPR;
  • sottodomini ospitabili illimitati;
  • alias di domini illimitati;
  • DNS ridondanti geograficamente;
  • strumenti per la gestione ottimale del sito (file manager, area di staging, account FTP illimitati, Cron manager, Composer, ecc…);
  • vari linguaggi supportati (PHP, CGI, Perl, Ruby, Node.JS, HTML);
  • sistemi di gestione database (MariaDB, phpMyAdmin) e backup giornalieri.

Questa era una panoramica generale, ora ti illustro i piani di abbonamento.

Quanto costa Vhosting?

In base alle tue esigenze dovrai valutare il pacchetto più adatto a te. Come scegliere? Sai già di quanto spazio hai bisogno? Sai già quanti visitatori mensili avrai? Questi sono quesiti che ti dovrai porre in fase di acquisto, ma partendo dai piani base puoi fare l’upgrade in qualsiasi momento senza alcun problema. Anzi ti auguro di trovarti in questa situazione perchè significa che il tuo business sta funzionando e sta crescendo.

Ma quali sono i prezzi di Vhosting? Ti assicuro che Vhosting costa poco, davvero. Se poi utilizzi il codice sconto dedicato a te che sei un lettore zonamarketing il prezzo è stracciato.

Cloud hosting

Se hai bisogno di un hosting WordPress come me, ti consiglio le soluzioni dedicate al famoso CMS. In particolare, io utilizzo il pacchetto Cloud WordPress 01 che ha la seguenti, come principali, caratteristiche:

  • 30 GB di spazio SSD;
  • 2 CPU virtuali;
  • 2 GB di RAM;
  • Dominio gratuito per il primo anno;
  • Backup giornaliero automatico con JetBackup;
  • Cache integrata Litespeed;
  • Migrazione gratuita;
  • Pannello cPanel;
  • Aggiornamenti WordPress automatici;
  • Caselle email illimitate;
  • Certificato SSL gratuito;
  • Accesso SSH;
  • Infrastruttura ridondata su cloud italiano.

E tante altre caratteristiche vantaggiose che non riporto perchè puoi individuarle direttamente sulla pagina del servizio. Acquistando questo pacchetto non dovrai perdere tempo per installare WordPress. Non che sia difficile, ma con questa soluzione vai sul sicuro ed eviti qualsiasi errore di configurazione.

Caratteristiche piano Cloud Hosting
Caratteristiche piano Cloud Hosting.

Ricapitolando, questi sono pacchetti di Vhosting con installazione WordPress pronta con i relativi prezzi:

  • Cloud WordPress 01 (45€ all’anno + iva);
  • Cloud WordPress 02 (60€ all’anno + iva);
  • Cloud WordPress 03+ (69€ all’anno + iva);
  • Cloud WordPress 04+ (85€ all’anno + iva).

Oltre che per WordPress, Vhosting è l’hosting ideale da integrare anche con Joomla, PrestaShop, WooCommerce e Magento. Se, invece, vuoi risparmiare ulteriormente e sei abbastanza bravo a configurare gli strumenti di cui hai bisogno, puoi optare per i pacchetti Cloud Low Cost (da 26 a 59€ all’anno + IVA). Se cerchi qualcosa di più performante affidati ai pacchetti Cloud Hosting Professionale (da 150 a 300€ all’anno + IVA).

Aspetta! Non mi dire, hai un’agenzia che realizza siti web per conto terzi? Anche in questo caso Vhosting ha la soluzione con i piani Reseller (da 15 a 50€ al mese + IVA). Questo ti offre la possibilità di gestire tutto da un unico pannello di controllo (VHM) e puoi brandizzare il pannello white label. Con i pacchetti Multidominio (da 155 a 269€ all’anno + iva) per chi vuole ospitare più siti web su un singolo account di hosting sotto un unico account FTP.

Come vedi, i prezzi sono molto onesti per il servizio offerto, inoltre con il mio codice sconto zonamarketing10, puoi risparmiare fino al 10%.

Altri servizi

Tra gli altri servizi di Vhosting non poteva mancare quello per la gestione professionale delle email. Puoi creare delle newsletter straordinarie con il servizio SMTP con la garanzia di consegna e prestazioni elevate. Rimanendo in tema email, con Vhosting puoi avere la tua PEC ad un costo davvero ridicolo.

Anche se il tuo progetto digitale richiede delle risorse prestazionali elevate con Vhosting puoi usufruire dei servizi dedicati, come Cloud VPS (server virtuale) e server dedicati. In entrambi i casi puoi optare per configurazioni managed e unmanaged, tutto dipende dalle tue particolari esigenze (ovviamente anche le fasce di prezzo variano). Acquistando una soluzione gestita non dovrai preoccuparti dell’installazione, della configurazione e della manutenzione dell’intero sistema. Tutto sarà a carico di Vhosting, tu dovrai occuparti solo della gestione dei tuoi siti web.

E se non dovessi trovarti bene? Ci può stare (l’esperienza in questo caso è soggettiva). Nessun Problema con Vhosting: tolto il costo del dominio, se entro 30 giorni dichiari di non essere soddisfatto verrai rimborsato. Inoltre, puoi avere anche altre tipologie di rimborsi se l’uptime del tuo sito non rispetta il 99,9%.

Opinioni sull’assistenza Vhosting

Può capitare molte volte che, magari, hai bisogno di qualcosa in particolare ma l’assistenza latita. Ebbene, Vhosting anche in questo caso, può dire la sua. Puoi, infatti, avere un supporto attraverso varie modalità.

Puoi contattare Vhosting per qualsiasi problema, sia per commerciale che tecnico. Nell’ultimo caso dovrai effettuare l’accesso e dall’area riservata aprire un ticket di supporto. Tramite ticket le risposte sono quasi sempre immediate. Non hai mai dovuto attendere più di 5 minuti per ricevere una risposta di assistenza.

Canale telegram Vhosting
Canale telegram Vhosting.

Inoltre, come puoi vedere dall’immagine, ogni qualvolta che ci sono degli interventi di manutenzione, Vhosting lo notifica anche tramite il canale Telegram.

Se stai pensando di trasferire il tuo sito WordPress da un altro provider verso Vhosting, sappi che non c’è niente di più facile in quanto ti basterà aprire un ticket e si occuperà di tutto l’assistenza. Potrai richiedere il trasferimento gratuito del tuo sito richiedendolo in fase di acquisto.

trasferimento vhosting

Infine, puoi inviare anche un ticket, se si tratta di qualcosa di più complesso. Anche in questo caso la risposta è immediata, non ti faranno attendere. Dal punto di vista dell’assistenza Vhosting mi fa piacere spendere due parole in più.

Come già riportato diverse volte su alcuni articoli, questo blog (e tanti altri siti del network che gestisco per promuovere prodotti in affiliazione) è ospitato proprio su Vhosting. Questo anche perchè l’assistenza di Vhosting insieme a quella di Siteground è la migliore, ma soprattutto anche il rapporto qualità prezzo è ottimo.

Conclusioni

Con questo articolo spero di aver rimosso tutti i tuoi dubbi e di averti convinto a provare i servizi Vhosting (se vuoi risparmiare ulteriormente sai quale codice usare!).

In primis, la cosa che mi ha colpito di più di Vhosting è il prezzo fisso al rinnovo. Molti altri provider di hosting e domini per attirare nuova clientela per i primi 12 mesi ti fanno pagare un prezzo abbastanza economico, mentre dagli anni successivi al primo questo importo lievita anche esageratamente. C’è chi resta perchè comunque si è trovato bene e non ha proprio voglia di smanettare per la migrazione del proprio sito, c’è chi, invece, facendosi due conti in tasca capisce che è il momento di trasferire il proprio sito su un altro provider. La strategia di prezzo di Vhosting, invece, mi piace perchè è molto chiara: il prezzo al rinnovo è esattamente uguale a quello del primo acquisto e rimarrà tale per sempre.

Ovviamente come puoi notare dai link che trovi in questo articolo, anche VHosting ha un programma di affiliazione con il quale puoi guadagnare una percentuale per ogni nuovo servizio venduto. Inoltre, puoi concordare, aprendo un ticket di assistenza, un codice sconto esclusivo da usare per la tua community come ad esempio zonamarketing10. Sempre parlando con il tuo affiliate manager potresti concordare una percentuale di sconto abbastanza alta in modo da invogliare di più gli utenti ad acquistare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto